IL FILO ROSSO. Palermo

Claudio Clini,
Il filo rosso. Palermo
€ 9,90

Liberto era seduto dietro al banco dei giornali con un libro in mano quando l’uomo col cappello era entrato. Alla presenza del ragazzino si era fermato un attimo indeciso, poi aveva estratto la pistola. Un rumore secco e duro aveva frantumato il silenzio lasciando nell’aria un odore acre e persistente. Con un movimento per lui abituale aveva riposto l’arma nella fondina ed era uscito. Il padre era scivolato a terra. Un filo rosso gli tingeva la fronte“.
Dieci anni dopo, all’alba del suo diciottesimo compleanno, un evento drammatico travolge Liberto e lo trascina in un gioco pericoloso all’ossessiva ricerca di chi aveva ordinato l’omicidio del padre.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento